Gruppo visite: giorno 7

by Christian Cutuli

Oggi in visita al museo Marconi c’è stata una classe di quinta liceo del Righi di Bologna.          I ragazzi sono stati accolti da Barbara in aula magna dove hanno assistito alla sua esposizione dell’introduzione alla visita al museo.                                                                              Dopo aver assistito alla spiegazione, i ragazzi hanno proseguito il percorso all’interno del museo andando a vedere il laboratorio di Marconi e in seguito nella stanza di Renzo dove hanno potuto approfondire il contenuto tecnico.

museo marcSembra che si siano divertiti!!!!

Nel pomeriggio dopo che la visita era già finita da un po’, noi del gruppo abbiamo continuato il nostro lavoro sui questionari e sulle idee di marketing.

Annunci

8° giorno: gruppo video

by Riccardo Roversi

Oggi, giornata mondiale del pi greco abbiamo iniziato al Museo Marconi con una riunione iniziale in cui i tutor ci hanno spiegato come si sarebbe organizzato il lavoro nella giornata. Hanno poi creato un nuovo gruppo di volontari tra cui io (Riccardo Roversi) per la creazione di un video promo per il museo. Questo video servirà poi per pubblicizzare il museo e invogliare altre persone a visitarlo.

Terminata la riunione iniziale e la divisione nei gruppi, noi ragazzi del gruppo video siamo usciti in giardino per incominciare a buttare giù qualche idea con l’aiuto della nostra professoressa di storia dell’arte (Maria Sortino). Causa temperature siamo rientrati dopo poco e attraverso un brainstorming, grazie anche alle conoscenze cinematografiche della prof siamo riusciti a creare un progetto per il video.

Finito di mangiare,durante la pausa pranzo abbiamo scattato questa foto in onore del pi day.

20160314_133000

Nel pomeriggio abbiamo sistemato i dettagli del progetto, in seguito all’approvazione della bozza dai tutor. Domani quindi effettueremo le riprese a Villa Griffone del video promo.

20160314_104053[1]

Qui il gruppo video al lavoro.

La giornata si è conclusa tranquillamente permettendoci di finire tutto ciò che avevamo iniziato.

Penultima giornata

Ebbene, stiamo giungendo alla conclusione di quella che secondo me è stata un’esperienza davvero interessante in ogni suo aspetto, infatti domani sarà l’ultimo giorno. Continua a leggere “Penultima giornata”

8° Giorno, gruppo archivio

Oggi, 14 Marzo, al gruppo archivio, ci sono stati dei cambiamenti del personale di lavoro, pioché alcune persone sono andate a girare il video per promuovere la Fondazione e a seguire le visite del museo. Arivate tre nuove persone, Flavia Gardenghi, Niccolò Borri e Paolo Giannì, abbiamo terminato la catalogazione delle immagini.

In pratica, abbiamo dovuto, da un insieme di foto disorganizzate, eliminare le doppie e riorganizzarle dentro ad alcune cartelle in modo da renderle più facili da trovare a Luna e a chiunque ne abbia bisogno in futuro.

Il lavoro è andato avanti bene e quasi senza problemi, nonostante le nuove persone arrivate abbiano dovuto abituarsi al nostro ambiente e al nostro ritmo. Purtroppo però è risultato più noioso rispetto ad altri impieghi che abbiamo affrontato in questo gruppo, soprattutto perchè è stato un lavoro che a cui partecipavano due o tre persone alla volta e non tutti insieme. Ma, nonostante ciò, siamo riusciti a portarlo a termine prima della fine della giornata.

Ora il nostro lavoro da archivisti, durato circa due settimane, è finito, e ci attende un ultimo giorno alla Fondazione Marconi ricco di visite da parte di diverse scuole e noi del gruppo archivio avremo il compito di aiutare il gruppo Museo a rendere il loro lavoro meno faticoso, dato il gran numero dei visitatori.

foto 1

Simone Conti

 

6 giorno gruppo visite

Manuel Forlani

6^  GIORNO

Mercoledì 9 marzo abbiamo seguito due quinte del liceo Righi di Cesenatico. Nonostante il brutto tempo e il ritardo a causa del traffico, siamo riusciti a portare a compimento una buona visita. Abbiamo accolto gli studenti in aula magna dove la signora Barbara, la guida che lavora presso il museo, ha tenuto l’introduzione storica su Guglielmo Marconi. Successivamente ci siamo divisi le due classi per proseguire la visita. Un gruppo composto da Martina Consolini, Tommaso Costa, Paolo Giannì e Simone Conti ha accompagnato una classe nella stanza dei Bachi. L’altro gruppo composto da Manuel Forlani, Beatrice Ghedini e Riccardo Cioni ha accompagnato l’altra classe a vedere gli esperimenti del signor Renzo, tecnico che lavora anch’esso nel museo e che illustra e dimostra tecnicamente il funzionamento delle diverse invenzioni di Guglielmo Marconi. Al termine del percorso al gruppo di ragazzi che noi seguivamo e’ stato sottoposto un questionario al fine di avere un riscontro sulla visita ed eventuali suggerimenti per migliorare quest’ultima. Avendo avuto poco tempo, per svolgere quest’ultima attivita’ non e’ stato possibile procedere a tutte le singole interviste orali,diversamente dai giorni precedenti. Personalmente ho avuto l’impressione che questo evento sia stata un’esperienza piacevole ed interessante per tutti i ragazzi che vi hanno partecipato.

 

Gruppo web – 7^giorno

by Enrico Nadalini

Nonostante il maltempo abbia deciso di accompagnarci come un fido scudiero durante questa avventura alla fondazione Marconi, anche oggi siamo riusciti a raggiungere Villa Griffone.

Per la seconda volta ho avuto l’onore di far parte del gruppo Web nonostante io “appartenga” al gruppo Visite, per questo motivo in questo articolo vi esporrò ciò che è stato fatto nel gruppo Web.

IMG_2842Oggi abbiamo rispettato l’andamento degli ultimi gironi e abbiamo continuato a lavorare sulla traduzione del sito web Fondazione Guglielmo Marconi dall’italiano all’inglese, grazie e con l’aiuto di Mario che ci ha coordinati e ci ha fornito le istruzioni per svolgere al meglio il compito. Continua a leggere “Gruppo web – 7^giorno”

6° giorno: gruppo web

by Flavia Gardenghi

Nel gruppo web la mattinata è cominciata con alcune nuove aggiunte del gruppo visite; dopo avergli spiegato come suddividevamo il lavoro e dopo aver individuato gli articoli rimasti arretrati da tradurre, abbiamo cominciato a lavorare, sempre mantenendo il clima allegro e rilassato che contraddistingue questa piccola saletta. Continua a leggere “6° giorno: gruppo web”

7° giorno gruppo archivio

Hebron Samuel T.

Venerdì 11 marzo è stato il quarto giorno in cui ci siamo scambiati i gruppi di appartenenza, io sono andato dal gruppo web al  gruppo archivio. La differenza è enorme: nel gruppo web abbiamo tutti un compito e lavoriamo in contemporanea mentre nel gruppo archivio succede che solo 3-4 persone lavorano sui due computer mentre i restanti si ritrovano a fare nulla, poi, ovviamente, ci si scambia. Io, Tommaso Costa, Paolo Giannì e Stefania Bucciol abbiamo svolto un compito diverso: la rendicontazione dei volumi in conto vendita allo shop del museo, o più semplicemente il controllo dei libri rimanenti rispetto a quelli acquistati, verificare poi che le ricevute confermino la differenza. Nel pomeriggio i gruppi si sono ricostituiti e sono ritornato al gruppo web che è riuscito a completare la traduzione del sito!

Questo slideshow richiede JavaScript.

6° giorno: gruppo archivio

by Laura Calzoni

A cosa pensate quando sentite la parola “archivista”?2
A me salta alla mente l’immagine di pile e pile di documenti, scartoffie e stracolmi scaffali. Tuttavia il lavoro di archivio comprende tante altre attività; è ben altro che mettere in ordine vecchi dossier.

Fino ad ora, come è già stato detto, il nostro gruppo ha riordinato la biblioteca del museo, catalogato delle radio che erano arrivate con una donazione e schedato dei nuovi libri. Quest’ultimo lavoro consisteva nel compilare un modulo su Open Office inserendovi quante più possibili informazioni riuscivamo a trovare su ciascun volume.  E’ stato mIMG_20160309_101550olto lungo, ma quest’oggi, con nostra gioia e soddisfazione, lo abbiamo concluso, grazie anche all’aiuto di alcuni ragazzi provenienti dal gruppo visite.  Siamo stati davvero contenti nel sentire Alberto dire che l’archivio era diventato irriconoscibile, svuotato dagli scatoloni e dalle pile di libri.

Poiché però c’è sempre qualcosa da fare in un archivio di un museo, ci attendeva un altro lavoro, un ultimo obbiettivo da raggiungere: oggi abbiamo iniziato a riordinare e rinominare la “spaventosa” cifra di 4586 fotografie relative al MuseoIMG_20160309_101600.jpg e alla Fondazione Marconi. Come Luna ci ha spiegato dettagliatamente, il nostro compito è quello di controllarle tutte, eliminando le doppie e ricollocandole in un nuovo sistema di cartelle, in modo tale che sia facile ed immediato trovare la foto desiderata nel momento del bisogno. Quando viene descritto questo compito ad una persona esterna rispetto all’ambiente di archivio può probabilmente sembrare banale e magari anche divertente… insomma, che sarà mai sfogliare delle foto? Non avrei mai immaginato che un incarico apparentemente così semplice possa in realtà essere tanto faticoso e complicato.

C’è un’altra cosa che mi ha personalmente particolarmente colpito. Nonostante il lavoro di archivista non sia in stretto collegamento con l’indirizzo di studi che ho scelto e con quello che voglio intraprendere in futuro, sto e stiamo apprendendo un sacco di cose. In primo luogo l’importanza della costanza e continuità, della pazienza e della collaborazione. Abbiamo capito che i compiti che piacciono meno sono tanto importanti quanto quelli più leggeri e piacevoli e che vanno portati a termine con uguale puntualità ed eseguiti con ugual cura (proprio come a scuola). Abbiamo imparato che anche un lavoro come quello di archivio, che sta alla base dell’organizzazione interna ma che viene spesso messo in ombra, è estremamente importante… e siamo tutti molto felici, ed anche un po’ orgogliosi, nel sapere che ciò che stiamo facendo ora è altrettanto utile ed importante e che renderà più semplici le future mansioni della nostra tutor.

Laura Calzoni

5° giorno: gruppo archivio

by Beatrice Ghedini

Stamattina abbiamo iniziato la nostra giornata lavorativa con una riunione in Aula Magna per approfondire alcuni argomenti importanti che riguardano la vita di Marconi. E’ stato utile capire come la sua passione per le ricerche che stava svolgendo sia stata intensa e così trainante per Barbara, Mario e Luna da portarli a lavorare qui con una motivazione quasi contagiosa.

Siamo poi tornati ai nostri gruppi iniziali per proseguire il compito di archiviazione delle radio antiche e di catalogazione dei libri;  noi archivisti abbiamo finalmente concluso parte del lavoro assegnatoci, trovando un luogo adatto alle radio rovinate dalle tarme.

Successivamente abbiamo proseguito con la  catalogazione dei libri e delle riviste iniziata i giorni scorsi,  superando le difficoltà incontrate nel recuperare tutte le informazioni necessarie a terminare la nostra impresa. radio.JPG